Una bottiglia in bioplastica derivata dalla canna da zucchero non poteva che chiamarsi “botella dulce” (bottiglia dolce). Questo nuovo contenitore per bevande è stato presentato nei giorni scorsi alla tavola rotonda “Envases Sostenibles para Alimentos Saludables”, riunitasi nel contesto del Fktalks, summit sull’innovazione nel campo alimentare tenutosi a Valencia, in Spagna, il 19 e 20 settembre 2019.

La “bottiglia dolce” è stata realizzata dalla collaborazione tra due imprese spagnole: ADBioplastics produttore di bio plastica di Valencia e HeisGlobal, azienda di packaging di Alicante. Si tratta di un contenitore realizzato al 100% con un materiale derivato dalla canna da zucchero, compostabile e biodegradabile, e quindi capace di decomporsi fino al 90% in soli sei mesi, se opportunamente trattato, trasformandosi in anidride carbonica, acqua e bio fertilizzante.  Inoltre, secondo quanto dichiarato dal produttore, questa bottiglia è conforme alla normativa dell’Unione Europea sugli imballaggi recuperabili mediante compostaggio e biodegradazione (EN-13432 – 2000).

FEB

Powered by WPeMatico