Divulgazione informazioni sul SIV (Servizio di Identificazione delle Varietà di vite) per l’identificazione delle varietà di vite tramite analisi del DNA

Divulgazione informazioni sul SIV (Servizio di Identificazione delle Varietà di vite) per l’identificazione delle varietà di vite tramite analisi del DNA

Identificare i vitigni su base morfologica può essere molto complicato, soprattutto in vivaio, e comporta un forte dispendio di tempo e di energie, ma attualmente si possono identificare i vitigni in tempi brevissimi (un paio d’ore) attraverso l’analisi del DNA: il profilo molecolare della varietà incognita viene confrontato con quelli delle cultivar note, che sono raccolti in appositi database molecolari, conducendo all’identificazione del campione.

Il CREA-VIT ha un database con oltre 1500 profili unici derivati sia dalla propria attività di genotyping che da dati di letteratura.

E’ stato organizzato ed è operativo presso il CREA-VIT un Servizio di identificazione delle varietà di vite (SIV), che rappresenta lo sviluppo applicativo delle competenze e delle conoscenze tecnico-scientifiche maturate finora a livello internazionale per identificare le varietà di vite. E’ necessario diffondere la conoscenza dell’esistenza di questo utilissimo strumento agli operatori del settore vitivinicolo.

Le modalità previste per lo svolgimento del progetto sono la comunicazione scritta, attraverso articoli su riviste divulgative, e soprattutto la comunicazione verbale, attraverso il dialogo ed il confronto diretto con gli operatori del settore nell’ambito di incontri ad hoc o durante tavoli tecnici, convegni, workshop.

Informazioni

Vuoi saperne di più?

Dettagli Applicativo

Tipologia:

Ambito:

Disponibilità:

Proposto da