Comitato Tecnico Scientifico

Il motore del progetto Tergeo è il Comitato tecnico-scientifico, che ha il compito di far emergere le esigenze del settore e individuare le soluzioni. Il Comitato Tergeo riunisce attorno allo stesso tavolo ricercatori e direttori di aziende vitivinicole, oltre ai rappresentanti istituzionali.

Il Comitato Tergeo si compone di 29 membri, di cui 13 sono rappresentanti del mondo scientifico e altrettanti sono dirigenti e tecnici delle aziende vitivinicole socie di Unione Italiana Vini o aderenti al sistema Tergeo. La partecipazione dei tecnici assicura la concretezza e praticità dei temi affrontati e, al tempo stesso, la presenza della ricerca garantisce la correttezza scientifica delle risoluzioni che saranno adottate.

Il Comitato viene completato dalla rappresentanza istituzionale tramite una figura professionale, incaricata dal Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Commissione Nazionale Difesa Integrata, e un rappresentante delle Regioni. Tra gli obiettivi del Comitato c’è infatti l’intenzione di occuparsi anche di normative e problematiche a tutti i livelli, comunitario, nazionale e regionale.

Infine il Comitato è presieduto da un presidente nominato direttamente dalla Direzione di Unione Italiana Vini.

Con queste premesse la scelta dei membri del Comitato nominati dalla direzione generale di Unione Vini ha seguito percorsi precisi per rispondere a competenze necessarie.

I nomi sono stati individuati seguendo il piano di attività che Unione Italiana Vini intende sviluppare con Tergeo, individuando, in particolare, i massimi esperti nei seguenti campi:

  • Fisiologia e genetica della vite
  • Meccanizzazione
  • Patologia e entomologia
  • Microbiologia alimentare ed enologia
  • Tecnologia alimentare ed enologica
  • Ecologia e ambiente
  • Economia e marketing

Per argomenti specifici, sia in campo viticolo, sia enologico, il Comitato si avvale di esperti individuati di volta in volta così da allargare le collaborazioni e coinvolgere un ampio numero di personalità sia tecniche che scientifiche.
Si prevede una rotazione dei membri, così da consentire un largo contributo di idee e di esperienze, oltre a un forte coinvolgimento dell’intero universo che opera nel settore vitivinicolo italiano.

I membri del comitato

Per il periodo 2016 – 2017 il Comitato è composto come segue:

Presidente:
Gerbi Vincenzo – Università di Torino

Vicepresidenti:
Ferrante Stefano – Zonin 1821

Scrinzi Christian – Gruppo Italiano Vini

Comitato di Presidenza:
Gerbi Vincenzo – Università di Torino

Ferrante Stefano – Zonin 1821

Scrinzi Christian – Gruppo Italiano Vini

Tomasi Diego – CREA VIT

Parri Francesco – Ruffino S.r.l.

Bortot Ivan Riunite & CIV

Brandi Michele Marchesi Frescobaldi società agricola

Cerqua Marco Principe Pallavicini

Dente Antonio Azienda Vinicola Michele Mastroberardino s.p.a.

Ferrante Stefano Zonin 1821

Luison Massimiliano Gruppo Santa Margherita s.p.a.

Marani Giovanni Caviro s.c.a.

Parri Francesco Ruffino s.r.l. Società Agricola

Pedron Luca Ferrari f.lli Lunelli s.p.a.

Pieri Manuel Cantina Tuscania s.r.l.

Posenato Gabriele Agrea s.r.l. Centro Studi

Scarano Nicola Cantina Due Palme

Scrinzi Christian Gruppo Italiano Vini

Filippetti Ilaria Università degli Studi di Bologna

Guidetti Riccardo Università degli Studi di Milano

Nardi Tiziana CREA CIN

Pedò Stefano Istituto Agrario di San Michele all’Adige/Fondazione Mach

Rolle Luca Università degli Studi di Torino

Tarricone Luigi CREA UTV

Tirelli Antonio Università degli Studi di Milano

Tomasi Diego CREA VIT

Tornielli Giambattista Università degli Studi di Verona

Trestini Samuele Università degli Studi di Padova

Valenti Leonardo Università degli Studi di Milano

Vaudano Enrico Tommaso CREA ENO

Ciampitti Mariangela Gruppo Difesa Integrata – Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Vittone Eugenio Regione Piemonte – Direzione Agricoltura – Settore Produzioni Agrarie e Zootecniche